Versionamento semantico del software

Come si gestisce il numero di versione dei software che sviluppiamo?

Con lo standard del versionamento semantico: 𝗠𝗔𝗝𝗢𝗥.𝗠𝗜𝗡𝗢𝗥.𝗣𝗔𝗧𝗖𝗛 (es Versione 1.8.1).

Quando devono essere incrementati questi numeri?

Versione 𝗠𝗔𝗝𝗢𝗥: Quando il software modificato non risulta retrocompatibile

Versione 𝗠𝗜𝗡𝗢𝗥: Quando viene aggiunta una funzionalità che garantisce comunque la retrocompatibilità

Versione 𝗣𝗔𝗧𝗖𝗛: Quando viene corretto un bug che garantisce la retrocompatibilità

Per iniziare il tuo prossimo progetto software potrai partire dalla versione 0.1.0 e incrementare la versione 𝗠𝗜𝗡𝗢𝗥 per poi rilasciare in produzione come prima versione la 1.0.0.

Ti potrebbero interessare anche queste noccioline
Noccioline
Riccardo Riggi

La designMode di Javascript

Lo sapevi che esiste un piccolo trucchetto per modificare rapidamente le pagine web prima di andare ad aggiornare il codice? Grazie alla designMode, una proprietà

Leggi »
Noccioline
Riccardo Riggi

Rubber Ducking

La Rubber ducking è una pratica dell’ingegneria del software che consiste nello spiegare ad un oggetto inanimato, come una papera oppure un’oca, il funzionamento di

Leggi »
Noccioline
Riccardo Riggi

La funzione MD5

MD5, inventata da Ronald Rivest e standardizzata con la RFC 1321, è una funzione hash crittografica unidirezionale, diversa dalla cifratura, perché, in linea teorica, irreversibile.

Leggi »